enit

Il Complesso Monte Scala

Il complesso padronale denominato Monte Scala risale all’ incirca al 1850.

Il nome deriva da “Ponte Scala”, in quanto l’edificio in origine era separato dalla zona antistante da un canale con un piccolo ponte utilizzato dai barcaioli per trasportare il riso da una corte all’altra. Nel tempo il canale è stato insabbiato e ad oggi ciò che rimane è un piccolo rilievo chiamato monte.

Il recupero di una porzione della casa padronale ha richiesto un notevole impegno per poter ricostruire e riportare le caratteristiche architettoniche che erano state deturpate per interventi inadeguati. Sono state recuperate le pavimentazioni in tavelle di cotto fatto a mano e alcune vecchie porte; e’ stata inoltre riaperta la barchessa con il porticato ad alte arcate a tutto sesto tipico della villa Veneta. La barchessa ospita ora 4 stanze con servizi privati, di cui una per ospiti diversamente abili.

Del complesso Montescala sono state attualmente restaurate anche le 4 “casine” dei contadini salariati, adibite ora ad appartamenti completamente arredati, immerse nei profumi e nei colori della campagna polesana, all’interno dello splendido parco del Delta del Po dove ogni anno colonie di fenicotteri rosa vengono a nidificare